Red Stars

APRILE

La vicinanza fra astrologia e musica era bene nota agli antichi e in tutta l’epoca del Rinascimento. !2 sono le note, 12 sono i segni. Nella sua funziona terapeutica e compositiva la musica si pone l’obiettivo dell’armonia, uno stato in cui le vibrazioni si intrecciano e si moltiplicano, fino a generare suoni che hanno frequenze universali, naturali, piacevoli all’orecchio degli umani e dei non umani. C’è musica ovunque. Forse. Sicuramente c’era musica ovunque e c’erano orecchie educate ad ascoltare. Ci sono musiche dei pianeti, armonie celesti, intimamente collegate ai nostri stati emotivi. L’astrologo è e deve essere come un musicista. Saper leggere la partitura che si chiama tema natale, capirne gli accordi, soffermarsi sulle dissonanze, aiutare il soggetto a risolverle correttamente. Deve sapersi sganciare dalla partitura, improvvisare, comporre una sinfonia che si sposi col tempo del soggetto. Muoversi con lui in un duetto, alla maniera gregoriana, contrappuntistica, elettronica, jazz. Astrologo e consultante sono due musicisti che suonano insieme. Ascoltarsi è fondamentale.

Ariete

Venere transita ancora intorno al vostro segno, in congiunzione per molti di voi, ma non ci sono fuochi d’artificio. Non siete interessati alla pompa magna, né alla parte di quelli che fanno il botto. La vostra esplosione, di fatto, c’è già stata e non tutti se ne sono accorti. Lo capiranno più tardi, raccogliendo il materiale che avete prodotto incessantemente, osservando le vostre costruzioni, tirando le somme di un operato che, per una volta, è stato silenzioso e senza schiamazzi. Pochissimi, mentre fu in vita, presero in considerazione Bach. Molti, soprattutto i nobili, lo disprezzarono. Col tempo e fuori dal suo tempo, Bach è emerso senza scalpitare, fino a diventare modello per l’intero occidente. Continuate a lavorare, anche nell’indifferenza, con il vantaggio di una totale libertà espressiva.

Capricorno

Siete nel presente. Minimalisti e sofisticati, capaci di slancio futuristico e isolamento meditativo. Perfettamente intonati a ciò che accade oggi e che accadrà domani. Figli e genitori di un’era tecnologica che si muove secondo una precisa logica (pur avendo perso ogni logica). Siete i Revenant – Redivivi- voi potete resistere a tutto. Conoscete la sinfonia della resistenza, ne scrivete una al giorno, ispirati da Sakamoto Ryuichi, compositore contemporaneo che fonde oriente e occidente, pop elettronico e musica etnica. Nulla vi è estraneo, nemmeno l’amore che, finalmente, torna a chiedere spazio nelle ore di pausa, nei balli sfrenati, in occhi nuovi che promettono bene.

Leone

Il nome di Antonio Salieri (18-08-1750) è rimasto legato nell’immaginario collettivo a una presunta rivalità con W. A. Mozart (nato sotto l’opposto Aquario), con tanto di accuse di plagio e responsabilità nella morte di quest’ultimo. Per quanto non ci sia un fondamento storico a giustificazione di questa tesi, accade spesso che il vostro nome si perda nei conflitti, trascinato verso il basso da guerre non dichiarate e pur vivissime, che ingaggiate volentieri contro chi si pone al vostro comando o contro chi non rispetta la vostra parola. La verità è che, come accadde per Salieri, la celebrità è già a portata di mano e non serve convincere chi detiene un potere formale, del tutto privo di classe. Sganciarsi dal conflitto, proseguire per la propria strada, non definirsi per differenza, in relazione al successo, a qualcuno o qualcos’altro. Il mondo esige una vostra chiara affermazione, pura e limpida.

Toro

La natura conservatrice che si associa per tradizione al vostro segno rischia di ingannare. Se si pensa a voi solo come agli antagonisti di tutto ciò che è avveniristico, si finisce per perdere le intense sfumature che caratterizzano periodi come questo, in cui la congiunzione di Marte agisce nascosta e produce trasformazioni forse poco evidenti, ma non meno importanti, destinate a allargare i confini della vostra zona di sicurezza. Lo stesso Brahms, che si definiva “l’uomo in disparte”, era comunque al centro dei suoi affetti e costantemente legato alle sue passioni. Senza cadere in sentimentalismi eccessivi, con un necessario bilanciamento rispetto a quel “dovere di genio” che impone rigore e responsabilità. Nel mese di aprile equilibri fantastici su cui saltellare scalzi.

Vergine

Dodecafonia. Ogni nota ha la stessa importanza, nessuna ha diritto di prevalere sulle altre. Regole di uguaglianza, rispetto dei tempi, superamento del passato. La vostra tecnica è misurata e sempre pronta all’innovazione. Se è vero che Mercurio vi colloca fra i più razionali dello Zodiaco, questo non significa che siate fermi. Con Marte in trigono ora non si potrà nemmeno dire che siete lenti. La volontà di agire si muove da tempo all’interno e fa vibrare le ossa. E’ pronta a manifestarsi e non lo farà casualmente. Ogni azione seguirà l’altra senza prevaricarla. Non si pensi che la vostra musica si sia fermata. La nuova melodia sta solo aspettando che la precedente abbia esaurito le sue 12 note. Schoenberg sarebbe fiero del vostro operato. Ordinato, atonale, regolare e fuori dalla regola comune.

Acquario

Esiste forse qualcuno di più geniale, eccentrico, imprevedibile e stravagante di Mozart? O di un Aquario – che poi è lo stesso? Bambini prodigio, ragazzacci sboccati, ragazze un po’ folli, un’attrazione per i culti esoterici e massonici, per le domande più che per le risposte. Di voi si sottolineano le contraddizioni, i modi estemporanei, le infinite variazioni. Ma non sono forse questioni che riguardano più l’osservatore dell’osservato? Qualcuno diceva che nelle vostre opere ci sono troppe note. Pochi ammettono che tutte quelle note sono esattamente dove dovrebbero essere. Marte in quadratura aumenta le dissonanze, ma il carattere che più di ogni altro sa cambiare scala all’occorrenza, non deve certo spaventarsi quando l’armonia cambia senza preavviso.

Bilancia

Il Conservatorio di Milano che oggi porta il nome di Giuseppe Verdi è lo stesso in cui Verdi non superò l’esame di ammissione, per una posizione scorretta delle mani sul pianoforte. Destino imprevedibile, che suggerisce disegni più grandi, necessità di non arrendersi, possibilità infinite. E’ certamente necessaria una riflessione di questo genere per i nati in settembre, che vorrebbero attraccare in qualche porto e riposarsi, specialmente in quei giorni in cui si chiedono se ne vale la pena. Farsi bocciare, fallire, arrivare impreparati. Vengono i brividi solo a pensarci. Eppure sarebbe una svolta meravigliosa, anche solo provare a considerare l’ipotesi. Non costa niente, ma vale tutto il sapore di un’impagabile libertà.

Pesci

Romanticismo senza sosta. Inatteso. Quasi indesiderato. Improvviso, altrimenti detto fantasia, nel suo correre dietro a un’immagine, evocare suggestioni e lasciarsi trasportare dalle suggestioni. Improvviso come il sentimento che appare in un giorno qualunque e vi sconvolge la giornata. Improvviso come l’ispirazione che rincorrerete per tutto il giorno. Improvviso come un amore che cambia nuovamente volto. Nel 1848, nel bel mezzo di un concerto e davanti alla folta platea che lo ascoltava, Chopin all’improvviso smise di suonare e lasciò frettolosamente la stanza: dalla cassa armonica del pianoforte, dichiarò in seguito, venivano fuori i fantasmi. Non abbiate paura di parlare con i vostri se, per caso, dovessero farsi vivi.

Scorpione

Trad. dell’aria: “L’amour est un oiseau rebelle” – dalla Carmen di Bizet. “L’amore è un uccello ribelle che in gabbia mai sta, ed è davvero inutile chiamarlo se gli conviene sottrarsi. Niente lo smuove, minaccia o preghiera, uno parla, l’altro tace ed è l’altro che preferisco. Non dice niente ma mi piace. L’amore è uccello ribelle.. L’amore è un piccolo zingaro, non ha mai conosciuto legge, se tu non mi ami, io ti amo, se io ti amo, attento a te! (…) L’uccello che credevi di catturare, con un colpo d’ali è volato via… L’amore è lontano, puoi aspettarlo, non l’aspetti, eccolo lì! Tutto intorno a te, veloce, veloce. Viene, se ne va, poi ritorna… Tu pensi di averlo preso, lui ti evita. Pensi ti evitarlo, lui ti ha preso.” Marte in opposizione. Maneggiare con cura.

Gemelli

Riformatori, per vocazione. Mai restare aggrappati al vecchio, all’inusitato, a ciò che è fermo. Lo sguardo è rivolto sempre in avanti, le orecchie captano stimoli da ogni lato, il cervello beve e resta assetato, divora libri e immagini, raduna in memorie a lungo, medio, breve e brevissimo termine. L’intuizione unisce con destrezza informazioni sparse qua e là, e sa generare capolavori. Impossibile limitarsi all’uno, semplicissimo essere indaffarati in mille azioni. Partitura, sceneggiatura, libretto, regia e direzione, tutto in una sola persona, in un’idea chiara. Così Wagner trasformò la musica classica, intrecciando abilmente diverse virtù. Una strada molto vicina a quella che avete imboccato di recente.

Sagittario

Gaetano Donizetti, illustre esponente del vostro segno zodiacale, era solito comporre le proprie opere in brevissimo tempo. Nell’arco di una vita relativamente breve la sua produzione fu impressionante. Uno dei suoi capolavori, la “Lucia di Lammermoor”, fu realizzato in soli trentasei giorni. Siete geniali stacanovisti, mossi da entusiasmo più che dal rispetto delle scadenze. Attivi, reattivi, meglio se sotto stress. I critici potrebbero lamentare che questo attivismo manca d’ispirazione, ma nessuno potrà disconoscere il talento. In fondo, la creatività è duro lavoro e, nel vostro caso, è illimitata. Fretta, sì, ma priva di nervosismo. Una dolce fretta accompagnerà le giornate di aprile, ideali per preparare irresistibili Elisir d’amore.

Cancro

“Sono tre volte senza patria: un boemo tra gli austriaci, un austriaco fra i tedeschi e un ebreo tra i popoli di tutto il mondo.” Così disse Gustav Mahler, colto da un senso di estraniazione, nonché da un profondo bisogno di appartenenza. I passaggi poco gentili di Plutone, Urano e Giove determinano un’inevitabile trasformazione profonda e, nel caso vostro, hanno l’effetto di far mancare la terra sotto i piedi. Facile aggrapparsi alla memoria, pronunciare il nome della madre (o della madre patria) e nutrire al contempo il bisogno di levare l’àncora. A quale posto appartenete davvero, se quel posto è spogliato dei cuori con cui eravate soliti parlare? La delicata grinta di Marte in sestile è un momento fortunato per decidere e decidersi. Andare o stare fermi, non importa. Purché siate sganciati come palloncini che sfuggono alle mani dei bambini.

Are you curious about your zodiac sign? Guessing what the stars say? Ask our RedMilk Astrologer and discover all you want to know about! He will publish the answers to the most curious and interesting questions.

redstars@redmilkmagazine.com

A visionary and arcane interpretation of the star signs. The texture research starts from the study of natural material. Wood and marble become graphic surfaces which play with geometry and colors.

LaTigre is a multidisciplinary creative consultancy that specializes in refined visual design solution and data visualization for small to large, local and global clients.

© All rights reserved illustrations by LaTigre Milano - agency SVPERBE