RED STARS

Agosto

Filosofie d’estate. Il fermento filosofico dei primi secoli A.c. sembra impensabile se trasferito ai giorni nostri. Il tempo, allora, era un tempo per pensare. E le questioni oggetto del pensiero erano nientemeno che la cosmologia, l’astronomia, la fisica, la matematica, gli eterni e e fondamentali problemi dell’Uomo. Avere una filosofia di vita non è certo obbligatorio, ma può aiutare a vivere senza tradirsi, nonché a dare un senso a molte paure e ansie del quotidiano. Si può giocare a “Sei stoico o Epicureo?”, ci si può dividere fra sostenitori del Pieno e del Vuoto, del Tutto si muove o del Tutto è fermo. Si può, per gli esperti, cercare nel proprio tema natale i simboli dell’una o dell’altra filosofia e procedere ancora più a fondo verso quel “Conosci te stesso”, che oggi sa più di slogan che di modus vivendi.

Ariete

Tutto nacque da un Uno, Grande, Infinito ed eterno. Che sia fatto di materia o sia un’idea impalpabile, che sia dentro o fuori dall’Universo, per voi fa poca differenza. Quel che conta è che sia Uno e non molti. E deve anche somigliarvi molto questo Uno, vista la sua natura di motore di ogni cosa, spinta primordiale. Non è raro che siate voi il punto di partenza, lo start di progetti e nuovi amori, il promotore di battaglie mai esistite. Non è nemmeno raro che, una volta nate, le vostre creazioni vi risultino meno interessanti e che voi volgiate lo sguardo altrove. Verso voi stessi, per esempio. Stanchi di quel molteplice che occupa uno spazio ingombrante, desiderosi di ricostruire la vostra unità, è tempo di assemblare frammenti che si erano persi chissà dove per tornare a essere pienamente grandi, infiniti, eterni.

Capricorno

La trasandatezza dell’abito si accoppia spesso a una precisa scelta di vita. I bohémiens, gli hippies, i punkies, i rivoluzionari della beat generation, sono esempi di costume che ricordano molto i cinici greci. Voi, anche quando nell’abito non siete affatto trasandati, siete vicini allo stile di vita dei cinici, secondo il motto: la Libertà, intesa come Bene Supremo dell’Anima, è raggiungibile solo con l’autosufficienza. Non siete schiavi dei bisogni fisici e emotivi, nemmeno del freddo e della solitudine, potreste sembrare pazzi di fronte alla maggioranza, ma l’apparire lo sottoponete a una critica distruttiva, fino a giungere all’idea che l’essere, in fondo, non è altro che una buona convivenza con se stessi. Forti di questa invulnerabilità di sensi, vi sarà semplice affrontare una veloce quadratura di Venere, messa lì a ricordarvi che si può cercare una buona convivenza anche con l’altro.

Leone

L’idea che la vita sia un continuo divenire non può piacervi fino in fondo. Lo scorrere incessante del Tutto, toglie senso alle cose in sé, per darne uno solo al movimento. E in questo costante cambiare della realtà, nel suo esserci e poi non esserci più, voi avete bisogno di qualche certezza. Luoghi e regni immutabili, promesse d’amore senza fine, troni che restino fissati al pavimento dopo la faticosa conquista. Fortunatamente l’estate non ha intenzione di cambiare le carte in tavola e ovunque sarete, i vostri punti fermi non si muoveranno. Fa eccezione una prima decade agitata da Marte, che sente sfuggire di mano situazioni che parevano stabili. Necessario un esercizio di elasticità.

Toro

Il mito della caverna di Platone, nato sotto il segno del Toro, ci immerge direttamente nella questione della Luce e dell’Ombra. Con Marte e Mercurio in quadratura e Giove in opposizione, ci si sente al buio. Della vita che scorre fuori, quella reale, illuminata dal Sole, non arrivano che ombre e voci deformate dall’eco. Potreste addirittura pensare che quei suoni distorti che sentite nella testa siano effettivamente la realtà. Uscite dalla caverna. Come? Con la conoscenza, lontani dalle opinioni. Lontani dai falsi obiettivi, dal potere, dal successo, dal denaro e da tutto ciò che provoca il non averli. Muovetevi verso la Luce, andate a guardare in faccia la realtà nella sua verità ultima, liberi dalle catene delle apparenze.

Vergine

Salvo la posizione scomoda di Nettuno, che destabilizza pochi della seconda decade, il cielo di agosto vi lascia così tranquilli che potete mettervi a filosofeggiare. Agoralezein, in greco, è un verbo intraducibile che può essere descritto come l’attività dell’andare in piazza a sentire cosa succede. In ciabatte, a chiacchierare. Del più e del meno o della vita. Di fonte alle questioni più grandi, dall’etica all’Amore, passando per la fisica e la politica, la vostra grande dote è quella di sistemare, catalogare, dividere e assemblare. Si dice che chi cerca l’ordine fuori, lo fa per colmare un disordine interno. Ma non è questo il tempo dei turbamenti. Voi mettete in ordine anche solo per passare il tempo, per esercizio, una settimana enigmistica del pensiero che trova facilmente le soluzioni senza spiare le ultime pagine. Persino quando si tratta d’amore.

Acquario

Epicuro è una delle figure più controverse tra i filosofi greci. Epicuro nacque sotto il segno dell’Aquario. E non era interessato solo al piacere. La sua filosofia è proprio come la vostra, fondata (anche) sull’Amicizia, intesa come “il bene più prezioso fra tutto quelli che la saggezza ci porge”. Amicizia che dovrebbe trasmettersi da uomo a uomo per contagio, un mezzo di comunicazione, un’ideologia utile anche alla conquista del potere. Amicizia che, in questi tempi di combinazioni planetarie faticose, per alcuni è stata la vera salvezza, ma potrebbe anche andare incontro a una necessaria opera di revisione. Ci sono amicizie utili e inutili, sincere o di comodo, stimolanti e frenanti. Indagate e scegliete con cura per perseguire quello che Epicuro indignava come il vero piacere: non soffrire.

Bilancia

Stoici. Siete quelli del Tutto e del Niente, quando si tratta di princìpi basilari. Alla faccia dell’equilibrio e del compromesso a tutti i costi, se in gioco ci sono parole come Felicità, Giustizia e Libertà, voi non conoscete mezzi termini. La vita ha senso se vissuta in nome di una missione, un grande progetto che le dia un senso. Lo scegliete alto, grande, possibilmente irrealizzabile o comunque non alla portata di un normale individuo. L’importante è poter soffrire in nome di qualcosa che abbia un significato morale. Ebbene quell’amore disperato, quell’idea che inseguite da tempo, quel cammino di purezza che sfiora la spiritualità, smetteranno per un momento di farvi soffrire restituiranno in parte il conto sospeso dei vostri sforzi.

Pesci

Tre sono le nature dell’Universo: gli Dèi, i mortali e i nati sotto il segno dei Pesci. Difficile stabilire in quanti e quali epoche abbiate già vissuto, quanti corpi abbiate visitato compresi, fra questi, anche quelli di piante e animali. La vostra è un’anima abituata alla trasmigrazione, a volte basta che chiudiate gli occhi e siete già altrove, a un livello superiore. Quando la vita vi inchioda al quotidiano, quando la morsa del tutto uguale vi toglie aria, quando il peso della responsabilità e della scelta diventa insopportabile, saper chiudere gli occhi e volare via è una facoltà più necessaria che straordinaria. Agosto consente l’evasione, in un modo o nell’altro. Restare fermi non conviene, non si può. Scegliete un corpo e volateci dentro.

Scorpione

Il vostro mondo lo si può immaginare come un immenso campo di battaglia, simile al cosmo che immaginava Eraclito l’oscuro. Ci sono sempre forze che lottano più o meno alla pari. La lotta non è un’eccezione, ma una norma di vita, anzi è la vita stessa e bisogna accettarla come una forma di giustizia naturale. “La più bella delle trame viene formata dagli opposti, e tutte le cose sorgono secondo contesa”. In voi si contendono corpo e mente, passioni e virtù, ossessioni e astinenze, istinti e ragionamenti. Ne sorge uno spirito potente, che si fa arbitro della partita e spinge verso l’alto e poi giù nel profondo. Intenso, deciso, caparbio. La quadratura di Mercurio non basta a farvi perdere la testa, ma scioglie le catene di un piacere che avete voglia di vivere totalmente, con quel velo di malinconia che vi piace aggiungere.

Gemelli

Difficile riconoscere giudici al di fuori di voi stessi. La misura di tutte le cose, di quelle che sono e di quelle che non sono, sta nell’individuo e la realtà prende un significato diverso a seconda di chi la osserva e dal momento in cui la osserva. Qual è dunque la Verità? Tutte e nessuna direste voi. La realtà ce la possiamo inventare, attimo per attimo. Se non vi piace il lavoro attuale, create una realtà fatta di un futuro migliore. Se un amore finisce, può darsi che si sia soltanto dovuto trasferire all’estero. Se l’oroscopo di oggi non vi aggrada, potete anche scegliere di attribuirvi quello di un altro segno. Tutto è relativo è modificabile, basta guardare con prospettive diverse. Ad agosto Mercurio, Venere e Marte sono in ottimo aspetto. Sarebbe preferibile accomodarsi sulla prospettiva offerta dal cielo, ma potete sempre decidere di cambiare.

Sagittario

Come si fa a non volervi bene? Siete buoni d’animo, intelligenti, tenaci, ironici, tolleranti e pure inflessibili quando serve. In tutto questo, ciò che stupisce è il vostro essere uomini e donne normali. Dietro alla vostra eccezionalità stanno vite semplici, che abbracciano la goliardia, i banchetti, l’amore. Siete soldati e professori, casalinghe e astrofisiche, nulla del vostro status sociale modifica l’essenza serena, l’incedere sicuro, il senso di umiltà. Quando apparite si accende una luce, c’è chi vuole creare il mito, ma siete di postura anti-divistica, pure quando scambiate parole col divino. Ora più che mai dai vostri occhi arrivano saette di saggezza e determinazione, che coinvolgono che vuole starvi vicino. È un’estate che vi ha come protagonisti, anche silenziosi, di opere appassionate e destinate a durare nel tempo.

Cancro

Non tutti gli uomini, secondo Plotino, sono in grado di elevarsi. Pare che solo tre categorie ce la possano fare: i musici, gli amanti e i filosofi. “Spesso sveglio me stesso, abbandonando il mio corpo; straniero a ogni cosa, vedo la più straordinaria bellezza che si possa immaginare”. Estasi, ovvero fuoriuscita da sé, condizione necessaria per poter contemplare l’Uno, il divino. Venere in Bilancia, Saturno e Plutone in Capricorno, sono posizioni difficili che sollevano il bisogno di un’estasi e la rendono, quindi, possibile. I musici possono passare dalla soavità dei suoni sensibili a quella dei beni spirituali. I filosofi, in quanto filosofi, sono già predisposti alla contemplazione. Per gli amanti, da ultimo, il consiglio è di trascurare la bellezza corporea e tendere a quella incorporea. Buon viaggio.

Are you curious about your zodiac sign? Guessing what the stars say? Ask our RedMilk Astrologer and discover all you want to know about! He will publish the answers to the most curious and interesting questions.

redstars@redmilkmagazine.com

A visionary and arcane interpretation of the star signs. The texture research starts from the study of natural material. Wood and marble become graphic surfaces which play with geometry and colors.

LaTigre is a multidisciplinary creative consultancy that specializes in refined visual design solution and data visualization for small to large, local and global clients.

© All rights reserved illustrations by LaTigre Milano - agency SVPERBE