THE ICONIC DENIM

LA STORIA DEL BLUE JEANS È IN STRETTA SINTONIA CON LE NUOVE PROPOSTE DELLA MODA. NEGLI ANNI ABBIAMO VISTO COME L'ICONICO CAPO È STATO RIVISITATO DAI DESIGNER CON NUOVE VERSIONI, CHE LO HANNO MODERNIZZATO REGALANDOGLI NUOVA LUCE.

Nati inizialmente come indumento da lavoro sono diventati negli anni il capo più indossato da tutte le generazioni. Come è noto, il termine “jeans“, coniato in concomitanza con l’esportazione di questo tessuto color indaco, indica un pantalone con cinque tasche, mentre il termine Blue Jeans deriva dal Blu di Genova.

Il boom esplode nel 1853, quando, in seguito alla scoperta dell’oro in California, Levi Strauss apre a San Francisco un negozio per vendere oggetti e indumenti utili ai cercatori d’oro.

Strauss ne migliorò il tessuto, che inizialmente era poco resistente, utilizzando il denim. A lui si unì uno dei suoi clienti, il sarto Jacob Davis: nacque così il primo jeans. Brevettato nel 1873 dall’US Patent and Trademark Office anno di decaduta del brevetto, dal 1890 altre aziende poterono iniziare a fabbricare questi pantaloni. Nel Novecento arrivano la Lee e la Wrangler e molte star che lo hanno fatto diventare un capo multiuso irrinunciabile e unisex.