KIZOMBA DANCE

POCO CONOSCIUTO MA MOLTO SENSUALE, IL BALLO KIZOMBA RACCHIUDE MIX E STILI DIVERSI. UN VERO "MELTIN' POT" DI CULTURE DIFFERENTI, PIENO DI ENERGIA E SPETTACOLARITÀ, UN MORSO DI DIVERTENTE ALLEGRIA, DA BALLARE IN GRUPPO, IN COPPIA O IN SOLITARIA.

Kizomba significa “festa” ed è proprio questo il suo scopo: divertire chi lo balla. Passi decisi, ritmo trascinante, movimenti accattivanti. Un ritmo a cui è davvero impossibile resistere. Kizomba è un ballo nato alla fine degli anni Settanta in Angola ed è principalmente una danza popolare che fonde la semba angolana (antenata della samba) e lo stile zouk tipico delle isole caraibiche francesi. In dialetto, Kimbundu, indica anche la danza dei neri che hanno combattuto contro la schiavitù. Per ciò questo ballo è un vero e proprio inno alla vita ed alla libertà, la celebrazione della gioia più pura.

Da queste feste e dal ritmo veloce, allegro e virtuoso i grandi ballerini hanno preso ispirazione per creare e migliorare questa danza, fondendo ritmi e suoni: giovani in gruppo, coppie affiatate, single o adolescenti. Kizomba è sinonimo di aggregazione, complicità ed empatia ed ha contagiato tutti, soprattutto dopo gli anni Ottanta, dove il sound africano mischiato alle atmosfere caraibiche, ha cominciato anche ad essere cantato, specialmente in portoghese o creolo, aumentandone di parecchio il fascino esotico. Dagli anni Novanta in poi questa danza tribale fusa con i ritmi caraibici è divenuta sempre più in voga nei locali africani, spesso usata in contemporanea alla musica “afrohouse” creando un mix perfetto tra diverse culture e stili. Più recentemente la danza kizomba ha avuto delle nuove influenze del tango e del merengue che hanno contribuito a regalare movimenti ancor più sensuali ed avvolgenti.

Oggi questa danza viene ballata in tutto il mondo: Europa, Stati Uniti e Brasile contano numerose comunità di kizomberos e gli artisti capoverdiani ed angolani stanno conquistando i palcoscenici di mezzo globo. I professionisti continuano a studiare e a perfezionarsi a Lisbona, dove sono nate le migliori scuole di kizomba. Ma anche l’Italia sembra essere molto attratta da questo ballo suadente tanto che a Roma, dal 2013, viene celebrato il “Roma Kizomba Festival“, un appuntamento imperdibile per gli appassionati di questo genere.

Testo di Barbara Cialdi