SANTE D’ORAZIO

[:en]An American with Italian origins, Sante D’Orazio is the photographer of choice for many of the best known models on the international fashion circuit.
[:it]Sante D’Orazio è il fotografo di molte delle modelle più importanti nel circuito moda internazionale. Americano di origini italiane, ha collaborato con Andy Warhol e alcune delle sue foto sono entrate a far parte dell’immaginario collettivo.

Some of his photos have become part of the collective imagination, and, as part of his wide experience he can boast collaborating with Andy Warhol. His exhibitions have been numerous, and he has published several books, including a homage to Gianni and Donatella Versace.

The moving target of his life? His ex-wife.

What did you feel the first time you developed your first roll in the dark room?
I felt like shit after I developed my first negatives, they all came out black!

You have had the opportunity to shoot some of the most beautiful women on earth, they undress confidently in front of your camera.
A photographer’s gift is to be able to create that unique connection. How can you make it possible?
I created a connection on the set by keeping my pants on while shooting!

What is beauty for you?
Beauty is a beautiful woman and a $100,000 check!

Do you have an inspiration source or a mentor?
My inspiration is a beautiful woman and a $100,000 check!

Is there anybody from the past you would have liked to shoot?
From the past I’d like to shoot my exwife, but not with my camera!

And somebody in the present time you would like to shoot?
From the present I’d like to shoot my ex-wife, but not with my camera!

What are the keys to your success?
The keys to my success are no fear of failure, a very large set of balls and a $100,000 check ( every week)!

Pics – Micol SabbadiniLe sue numerose mostre si affiancano ad alcune pubblicazioni. Tra queste un omaggio a Gianni e Donatella Versace. Il bersaglio mobile della sua vita? L’ex-moglie.

Che ricordo hai e che sensazioni hai provato quando hai sviluppato la tua prima foto nella camera oscura?
Mi sono sentito una merda dopo che ho sviluppato i miei primi negativi, erano venuti tutti neri!

Sei riuscito a immortalare nei tuoi scatti le donne più belle del mondo, che si sono spogliate davanti al tuo obiettivo in totale confidenza…
Il dono di un fotografo è proprio quello di saper creare la connection.

Come riesci a costruire quest’alchimia?
Creo la connection sul set tenendo i pantaloni addosso mentre scatto!

Che cos’è per te la bellezza?
La bellezza è una bellissima donna e un assegno da 100mila $.

Hai una fonte d’ispirazione o un mentore?
La mia fonte d’ispirazione è una bellissima donna e un assegno da 100mila $.

C’è una persona del passato che ti sarebbe piaciuta fotografare?
Se penso al passato, mi piacerebbe avere nel mirino la mia ex-moglie, ma non quello della macchina fotografica…

E una del presente?
Sempre la mia ex-moglie!

Quali sono gli ingredienti giusti del tuo successo?
Le chiavi per il mio successo sono zero paura del fallimento, un gran paio di palle e un assegno da 100mila$ (a settimana).

Foto – Micol Sabbadini